Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Diari e lettere

Un altro scrivere. Lettere 1904-1924

Un altro scrivere. Lettere 1904-1924

Franz Kafka, Max Brod

Libro: Libro in brossura

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2024

pagine: 448

Franz Kafka e Max Brod si conobbero, non ancora ventenni, nel 1902. Da quel primo incontro nacque un’amicizia che durò fino alla morte di Kafka nel 1924. Fu un rapporto asimmetrico: da un lato un intellettuale – Brod – che andava riscuotendo un crescente successo fino ad apparire agli occhi dei suoi contemporanei una figura di prima grandezza nella cultura praghese di lingua tedesca, dall’altro uno scrittore che viveva con un misto di vergogna e orgogliosa consapevolezza il proprio straordinario talento («Io sono incomprensibile a Max» ha scritto Kafka, «e lì dove gli risulto comprensibile, si sbaglia»). Fu, malgrado questo, un rapporto decisivo per la vita e l’esistenza postuma di entrambi. Senza Kafka, il nome di Brod sarebbe oggi noto solo a pochi specialisti. Senza Brod, l’opera di Kafka ci sarebbe giunta dimezzata: fu infatti lui a tradire, con provvida infedeltà, le volontà testamentarie dell’amico, che gli aveva chiesto di distruggere tutte le sue carte. Le lettere qui raccolte insieme per la prima volta non soltanto documentano con insolita vivezza questa amicizia, ma forniscono anche una chiave preziosa per l’opera e per la biografia di uno dei massimi scrittori del xx secolo. La vita di Kafka non ci appare qui, secondo uno stereotipo che lo stesso Brod ha contribuito a diffondere, come quella di un santo, ma sotto il segno dell’ironia e della leggerezza. In un fitto intreccio di confidenze, aneddoti, riflessioni, Kafka condivide con Brod ogni aspetto della sua esistenza, dalla composizione dei romanzi fino alle sue tormentate storie d’amore. Nelle reciproche incomprensioni, nelle differenze del modo di guardare alla vita e alla scrittura, la disparità fra i due autori affiora di continuo, tanto che davvero potrebbe sembrare, come osservò una volta Walter Benjamin, che Kafka abbia voluto porre con questa amicizia un punto di domanda accanto alla sua vita.
30,00
Lettere di Natale alla madre. 1900-1925

Lettere di Natale alla madre. 1900-1925

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2022

pagine: 128

"Questo è il Natale, avvertire dentro di sé, una volta all'anno, questa aspettativa, questo fermo diritto che niente può deludere. Sentire che in fondo i nostri più grandi desideri, se solo apriamo a loro il nostro cuore, non possono non essere esauditi. Questi sono, carissima mamma, i miei pensieri di Natale per te...". (Rainer Maria Rilke)
10,00
Il laboratorio di sé. Corrispondenza. Volume 1

Il laboratorio di sé. Corrispondenza. Volume 1

Stendhal

Libro: Copertina morbida

editore: Aragno

anno edizione: 2016

pagine: 673

Dall'adolescente che invia le sue lettere a Grenoble come tante dichiarazioni di guerra contro il padre, fino al console disilluso di Civitavecchia che gioca un'ultima partita d'esprit, passando per l'intellettuale dell'anno X che redige il suo breviario di Ideologo in erba, o ancora per l'amante respinto da Métilde che mormora le sue malinconiche monodie, lunga è la lista di questa opera plurale che è la Corrispondenza di Stendhal. Questa maieutica epistolare è soprattutto attiva negli anni giovanili, ma è attraverso lo scambio epistolare che Beyle si apre la via che lo condurrà fino a Stendhal.
35,00
Il laboratorio di sé. Corrispondenza. Volume 2

Il laboratorio di sé. Corrispondenza. Volume 2

Stendhal

Libro: Copertina morbida

editore: Aragno

anno edizione: 2016

pagine: 827

Dall'adolescente che invia le sue lettere a Grenoble come tante dichiarazioni di guerra contro il padre, fino al console disilluso di Civitavecchia che gioca un'ultima partita d'esprit, passando per l'intellettuale dell'anno X che redige il suo breviario di Ideologo in erba, o ancora per l'amante respinto da Métilde che mormora le sue malinconiche monodie, lunga è la lista di questa opera plurale che è la Corrispondenza di Stendhal. Questa maieutica epistolare è soprattutto attiva negli anni giovanili, ma è attraverso lo scambio epistolare che Beyle si apre la via che lo condurrà fino a Stendhal.
35,00
Diari. Versione integrale

Diari. Versione integrale

Vaslav Nijinsky

Libro: Copertina morbida

editore: Adelphi

anno edizione: 2006

pagine: 209

Il nome di Nijinsky evoca tutta la leggenda dei Balletti Russi, quella apparizione bruciante e fugace che avrebbe segnato una svolta nel gusto e l'irruzione del moderno nell'arte della danza. Ma Nijinsky fu anche un singolare destino, che ci parla soprattutto dalle pagine di un libro: i suoi travagliati "Diari". Quando Diaghilev lo lanciò, nel 1909, Nijinsky era un giovane allievo della scuola di danza di Pietroburgo. In breve tempo sarebbe diventato uno degli esseri più osannati e idolatrati d'Europa. Ma l'equilibrio del ballerino era fragile: su di lui incombeva la follia, che lo avrebbe presto travolto. E proprio sulla soglia della follia Nijinsky scrisse, nei primi mesi del 1919, questo febbrile diario.
12,00

Pietro Sotgia e la N'UR. Epistolario

Antonio Fancello

Libro: Libro rilegato

editore: Autopubblicato

anno edizione: 2024

pagine: 64

"Pietro Sotgia e la N'UR: Epistolario" è una raccolta di lettere che rivela l'intensità intellettuale e emotiva di due figure chiave nel panorama culturale contemporaneo. Pietro Sotgia, con la sua capacità di sondare le profondità dell'animo umano, e Tonino Fancello, il visionario amministratore della casa editrice N'UR, offrono ai lettori un dialogo ricco di spunti e riflessioni.
15,00

Lettere in volo

Angela Di Bello

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2024

pagine: 196

Lettere in volo è una selezione di 40 lettere scritte con la dipartita del mio compagno di vita, ma è anche un percorso volto al superamento del dolore che ha attanagliato la mia vita e sconvolto il mio equilibrio di vita. Lettere come poesie pregnanti di amore puro e incondizionato per l'altra metà del mio cielo.
13,00
And us, we are so peaceful. Love letters and other art gifts in Venice
13,00
E noi invece così sereni. Lettere d'amore e altri doni d'arte a Venezia

E noi invece così sereni. Lettere d'amore e altri doni d'arte a Venezia

Alberto Toso Fei, Giovanni Bianchi

Libro: Libro in brossura

editore: Autopubblicato

anno edizione: 2024

pagine: 90

Un delicato e prezioso affresco di Venezia negli anni del dopoguerra, scandito dalle lettere d'amore che si spedirono due artististi dell'epoca: Luigina De Grandis (pittrice) e Mario Marabini (scultore). "Ho scoperto, con gioia, che anche se non ci sei - col tuo impeto, la tua assolutezza, ma anche con la tua dolcezza, la tua tenerezza e protezione - tu sei qui. Che il nostro amore, tormentato, straziante e infine fatale, mi vive dentro nel colore. E che quel piccolo arcobaleno riflesso sulla tela bianca riflette tutta la sua potenza misteriosa e insopprimibile."
13,00
Lorenzo Milani e Gian Paolo Meucci. Indagine su un'amicizia nelle pagine di un carteggio (1949-1956)

Lorenzo Milani e Gian Paolo Meucci. Indagine su un'amicizia nelle pagine di un carteggio (1949-1956)

Libro: Libro in brossura

editore: Olschki

anno edizione: 2024

pagine: 110

In occasione del centenario della nascita di don Milani anche Arcton, Associazione degli Archivi di Cristiani nella Toscana del Novecento, ha deciso di rendere omaggio al Priore di Barbiana: lo fa con la presente raccolta di lettere inviate al magistrato Gian Paolo Meucci tra il 1949 e il 1956, mai pubblicate nella loro stretta sequenza cronologica e talvolta assolutamente inedite. Queste testimonianze, dal tono quasi familiare, offrono un punto di vista interessante sulla personalità di don Lorenzo, che era legato al magistrato da una profonda amicizia e da un'intesa spontanea: è proprio la forza della sua scrittura a gettar luce sull'intimità del vincolo che li univa.
25,00
Presente è la notte. Appunti di diario

Presente è la notte. Appunti di diario

Liana Poli

Libro: Libro in brossura

editore: Primaedizione

anno edizione: 2024

pagine: 194

Pensieri, riflessioni, ricordi e sogni animano queste pagine per un desiderio di dar loro vita oltre le nostre notti insonni. La notte presente non è soltanto quella di un'anima alla ricerca di un senso al proprio inquieto, difficile vivere ma è anche l'angoscioso buio di questi nostri tempi. È la notte dove domina implacabile l'aggressione delle guerre e restano ai margini, spesso impediti, i tentativi di umanità e solidarietà nei confronti di coloro che cercano disperatamente accoglienza. Sentiamo il dovere di esprimere la nostra testimonianza uscendo dalla grigia, colpevole indifferenza del nostro tempo. L'attenzione alla vita, ai suoi valori che restano vivi in tante coscienze, sono la piccola fiaccola di una nostra "smisurata preghiera".
16,00
...Una lotta morale e mortale. Giacomo Matteotti a Varazze. Amore e politica nelle lettere tra Giacomo e la moglie Velia

...Una lotta morale e mortale. Giacomo Matteotti a Varazze. Amore e politica nelle lettere tra Giacomo e la moglie Velia

Giuseppe Milazzo, Giuseppe Olcese, Carlo Ruggeri

Libro: Libro in brossura

editore: Impressioni Grafiche

anno edizione: 2024

pagine: 384

Il pregio più evidente di questa fatica letteraria è un'indagine storica che si fa romanzo e che prende da subito un ritmo avvolgente e capace di muovere anche i sentimenti, oltre alla ragione. Prefazione di Walter Veltroni.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.