Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Viaggi e vacanze

The climb. Everest 1996: cronaca di un salvataggio impossibile

Anatolij Bukreev

Libro: Libro in brossura

editore: Solferino

anno edizione: 2024

pagine: 320

Nel maggio del 1996 tre spedizioni tentavano la scalata della Cresta Sud Est dell’Everest. Ogni gruppo comprendeva alpinisti di grande esperienza ma anche scalatori meno preparati che avevano pagato decine di migliaia di dollari per arrivare in vetta. E proprio nelle vicinanze della cima, la sera del 10, ventitré uomini e donne si ritrovarono in una feroce tempesta. Disorientati, senza più ossigeno, lottarono per la salvezza, lasciando nella neve e nel ghiaccio cinque vittime. Anatolij Bukreev, grande alpinista e guida esperta delle altissime quote, riuscì a portare un gruppo stremato al riparo, prima di ricominciare a cercare altri sopravvissuti, da solo e in condizioni estreme. "The Climb" è la cronaca puntuale e avvincente non solo della salita e della tragedia, ma del conflitto profondo, e sempre più attuale, tra due modi di intendere l’alpinismo, nello scontro di uomini e culture che parlano linguaggi diversi. «Forse il prezzo per salire in cima all’Everest si deve calcolare in un modo diverso. Sembra che sempre più gente sia disposta a pagare in contanti, ma non tutti sono disposti a pagare di persona con lo sforzo fisico necessario per allenarsi gradualmente, corpo e mente, scalando cime più basse, muovendosi dalle difficoltà più semplici a quelle più complesse, e arrivare solo alla fine a scalare gli Ottomila. Una preparazione di questo tipo forse non è appagante, ma è necessaria.»
20,50

Parigi è sempre Parigi. Guida in 20 storie alla nuova metropoli

Stefano Montefiori

Libro: Libro in brossura

editore: Solferino

anno edizione: 2024

pagine: 240

Parigi è sempre Parigi, recitavano Marcello Mastroianni e Lucia Bosè in un film di tanti anni fa, diventato poi un modo di dire arrivato fino ai nostri giorni. Ma com’è Parigi, per davvero? La risposta è in questo libro: un mosaico di storie, strade, persone e personaggi, una guida «arbitraria», per usare parole dell’autore, «un racconto della città e della società francese del 2024, attraverso luoghi qualche volta segnalati nei percorsi turistici e più spesso assenti». Luoghi cari a Stefano Montefiori, che a Parigi vive da anni come corrispondente del «Corriere della Sera» e che arriva a raccontare – tra politica, società e costume – le ossessioni di un popolo attratto dal progresso ma perennemente affascinato dalla tradizione. Dall’Eliseo del presidente alla Versailles dei sovrani e della musica French Touch; dai quartieri del centro alle difficili banlieue, teatro di esperimenti sociali e di un’integrazione mai riuscita. Dalla triangolare place Dauphine, che i surrealisti definivano «il sesso di Parigi», alla città sotterranea, per lo più proibita eppure frequentata da una comunità di fuorilegge che si cala di nascosto dai tombini. E poi il Villaggio olimpico in vista di Paris 2024, la Chinatown di Houellebecq, la casa-museo di Serge Gainsbourg e Jane Birkin e l’esperienza libertina, ma al contempo tremendamente borghese, di una notte al club Les Chandelles. Una guida utile a «soddisfare almeno un po’ la curiosità per Parigi e per provare poi a capire un pezzo di Francia. Sul volo per Orly, o a casa in Italia ma pensando alla Senna».
17,50

Lungo la corrente. Viaggio nell’Europa che affronta il cambiamento climatico

Lorenzo Colantoni

Libro: Libro in brossura

editore: Laterza

anno edizione: 2024

pagine: 248

La Corrente del Golfo, elemento chiave del clima europeo, capace di riscaldare terre altrimenti coperte dai ghiacci e di portare pioggia dal Portogallo fino alla Russia, si sta progressivamente indebolendo. Se rallentasse ulteriormente, la Gran Bretagna finirebbe per assomigliare alla Siberia, le precipitazioni si ridurrebbero, il deserto avanzerebbe nel Sud, le foreste, l’agricoltura e le zone umide verrebbero minacciate in tutto il continente. Come stanno reagendo le comunità, le città, gli ecosistemi a questa trasformazione che mette a rischio la loro stessa sopravvivenza? In questo libro scopriremo un’Europa che cambia, che si adatta e si trasforma: dalle comunità nate con il petrolio scozzese che si convertono alle rinnovabili fino a quelle di giovani spagnoli che tornano nelle terre dei padri, sperimentando una agricoltura sostenibile. Ad accompagnarci saranno ex pescatori che ora contribuiscono alla ricerca sulle balene, minatori coinvolti nella rinaturalizzazione di vecchi siti industriali, cacciatori che proteggono la foresta e i suoi abitanti con tecniche vecchie di secoli. Un libro di viaggio – a piedi, in treno e in barca a vela – attraverso sei paesi, alla scoperta dell’Europa che non aspetta l’apocalisse del cambiamento climatico ma si sta attrezzando per affrontare le trasformazioni che sono già avvenute e quelle che stanno avvenendo.
20,00

Viaggio in Italia 70 anni dopo Guido Piovene

Tonino Perna, Pino Ippolito Armino

Libro: Libro in brossura

editore: Altreconomia

anno edizione: 2024

pagine: 592

La vita può riservare sorprese inaspettate. Qualche anno fa, mente usciva dal monastero dei Benedettini a Catania, Tonino Perna si è imbattuto in una bancarella di libri usati. Tra tutti, un corposo volume ha catturato la sua attenzione: "Viaggio in Italia" di Guido Piovene. Lo ha acquistato per soli 10 euro, senza immaginare le emozioni che avrebbe scatenato. Durante una cena, Perna ha proposto a Pino Ippolito Armino di rifare l'eccezionale reportage che lo scrittore aveva realizzato nel Dopoguerra. Inizialmente sembrava un'idea da prendere alla leggera, ma ben presto si è rivelato un progetto assai complesso. Dovevano attraversare tutte le Province italiane, immergersi nella storia e nell'eredità di Piovene, e farlo senza retorica e senza scadere nel didascalico. Questo libro è il risultato di quattro anni di viaggio nell'Italia di oggi.
30,00

Vagabondi nel Mani. Anime inquiete nel cuore selvaggio del Peloponneso

Ambrogio Borsani

Libro: Libro in brossura

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2024

pagine: 160

Un viaggio appassionato nella terra dove fioriscono visioni. Qui si rifugiarono gli invincibili spartani quando non furono più invincibili. Elena e Paride si accoppiarono su un’isoletta del Mani scatenando la guerra più famosa del mondo. Ma crearono lavoro per generazioni di poeti, pittori, musicisti. Cosa avrebbe cantato Omero senza la sventurata Elena? Nei secoli il Mani ha continuato a generare miti, ad attirare anime erranti, figure inquiete. Dopo aver camminato il mondo, Bruce Chatwin volle essere sepolto dietro una sperduta chiesetta bizantina sul Taigeto, ignota persino agli abitanti del luogo. Sulla spiaggia di Kalogria, dopo il dottorato su Nietzsche, un giovane Kazantzakis prendeva lezioni di zoticoneria dal selvatico Georgios Zorba. Patrick Leigh Fermor raccontò la storia dei manioti e si fermò a Kardamyli per costruire con la sua Joan una casa incantata. Nella narrazione si intrecciano vicende di poeti maledetti, come Nikitas Nifakis e Nikiforos Vrettakos. Il viaggio scorre poi fra torri cadute, torri cadenti, torri restaurate. Dall’alto, i manioti continuarono a spararsi per secoli con pistole, fucili e cannoni. Una faida infinita. Un popolo di pirati e assassini, ma anche di valorosi guerrieri capaci di cacciare gli ottomani, come l’indomito comandante Petrobey, ostinato ribelle, altero dominatore del Mani. In questo viaggio Ambrogio Borsani scava negli angoli segreti di una terra magica inseguendo storie abbandonate e figure alla deriva. Una narrazione serrata, visionaria, che arriva alle porte dell’Ade, dove lasciavano ogni speranza gli antichi spartani sconfitti e gli sfortunati marinai della battaglia di Capo Matapan. Qui Leigh Fermor e Chatwin salivano a contemplare i profili di terre e di acque che avevano generato dèi, eroi, poeti. Si raccontavano storie di terre lontane, di popoli invisibili, di geografie parallele. Si perdevano tra i misteri del nomadismo, tra i segreti di gente alla ricerca di un punto che rimanda a un altro punto che rimanda sempre a un altro punto dentro infinite reti di punti che indicano altri punti ai confini del mondo, dove i secoli precipitano sui popoli in movimento senza arrestare il loro cammino.
18,00

Bella! Italia

Stefano Zuffi

Libro: Libro rilegato

editore: Sassi

anno edizione: 2024

pagine: 240

Il Bel Paese continua a stupire con il suo spettacolo infinito e mutevole di paesaggi, ambienti, storia, arte e architettura: immerse nella meraviglia naturale, tra l’affascinante cortina delle Alpi e il sole del Mezzogiorno, le regioni italiane conservano in ogni angolo bellezze celebri o inaspettate. Più di 200 spettacolari immagini accompagnano il lettore in un itinerario che attraversa l’intera penisola, dalle città d’arte del Veneto al sole della Sicilia, passando per l’incanto delle città Toscane e per lo splendore della capitale intrisa di storia. Il testo storico-artistico dal taglio divulgativo si accompagna a nuove suggestive fotografie da ammirare pagina dopo pagina.
34,90

Isole piccole. Mappe. Volume Vol. 2

Libro: Libro in brossura

editore: Touring

anno edizione: 2024

pagine: 192

Mappe è la nuova collana del Touring Club Italiano. Libro con la scansione di una rivista e rivista con l’eleganza di un libro, ogni numero di Mappe fornisce le coordinate su un tema che ha a che fare con la geografia e con l’immaginario. Reportage, racconti d’autore, portfolio fotografici e graphic novel, illustrazioni e interviste, saggi, infografiche e ovviamente Mappe contribuiscono a sviscerare in lungo e in largo il tema di ogni volume. Pensata dal Touring Club Italiano per far riscoprire il piacere delle buone letture, Mappe è una rivista libro nata non per suggerire destinazioni ma per creare suggestioni. Isole piccole. Un arcipelago di storie. Spesso remote, di certo ristrette, paradisiache fino a essere primordiali nell’immaginario comune, le isole piccole sono considerate la dimensione perfetta della felicità, la palestra ideale per arrivare alla comprensione dell’umanità e della sua relazione con l’ambiente. Eppure, a seconda dell’epoca, sono anche carceri e luoghi di confino, paradisi fiscali e recinti per fuggiaschi, fantasie della mente e terre fragili, sempre più a rischio di scomparsa a causa della crisi climatica. Allargando il concetto oltre il geografico, parlano di solitudini estreme, di scelte inusuali, di comunità incastrate in spazi altrui, di isolamenti forzati o volontari. Luoghi reali o figurati ma sempre piccoli, da cui levare l’ancora guidati dalla curiosità, pronti ad affrontare una navigazione d’alto mare che spesso obbliga a stare sottocoperta, prima di toccare terra in cerca di un altro orizzonte. Il secondo titolo di Mappe racconta storie di isole piccole dall’Italia e dal mondo, perché chissà se è vero che nessuna isola, e nessuna persona, è isolata.
19,50

New York City

Kevin Raub, Anita Isalska, Mosavaida Morgan

Libro: Libro in brossura

editore: Lonely Planet Italia

anno edizione: 2024

pagine: 336

"Monumenti e musei non mancano di certo, ma è la gente che rende New York così viva. È una città di 8,5 milioni di abitanti, che non si sognerebbero mai di vivere altrove." Per pianificare un viaggio da ricordare: salite in cima all'Empire State Building; immergetevi nel Met; perdetevi a Central Park; lasciatevi stupire dalle luci di Times Square.
24,00

Parigi

Libro: Libro in brossura

editore: Touring

anno edizione: 2024

pagine: 680

Notre-Dame, il Louvre, la Tour Eiffel, gli Invalides, place de la Concorde, l’Arco di Trionfo, le Sacré-Coeur sulla collina di Montmartre… basta nominare uno di questi monumenti per evocare immediatamente la capitale francese. Naturalmente Parigi non si limita solo a questo. Frutto di una serie di stratificazioni successive, conserva le tracce del suo percorso storico: le terme romane e le cappelle medievali, l’epoca napoleonica e quella contemporanea…
28,00

Campania. I borghi. Costiera amalfitana, Cilento, Irpinia, Sannio. Le guide ai sapori e ai piaceri

Libro: Libro in brossura

editore: Gedi (Gruppo Editoriale)

anno edizione: 2024

pagine: 312

Andare a caccia di borghi significa fermarsi a Pollica e scoprire perché lo studioso americano Ancel Keys scoprì i segreti della cucina mediterranea. A pochi chilometri da qui, sempre nel Cilento, si può capire perché Ernest Hemingway trasse ispirazione da un pescatore per scrivere “Il Vecchio e il Mare”. Mentre visitare Sapri ci porta a seguire le imprese di Carlo Pisacane e scoprire la raffinatezza della “Spigolatrice”. A Pietrelcina non si può mancare una visita ai luoghi in cui nacque San Pio, per poi rilassarsi nelle terme di Telese, ritornare sul Tirreno per ammirare lo spettacolo del fi ordo di Furore e farsi rapire dalle note musicali nell’auditorium di Ravello, costruito su progetto di Oscar Niemeyer. E potremmo continuare, ma vi toglieremmo il gusto della scoperta. Perché nella Guida che Repubblica ha voluto dedicare ai Borghi della Campania (a questa ne seguirà una seconda) ci sono tante suggestioni e stimoli che vi lasceranno a bocca aperta. (Giuseppe Cerasa, Direttore delle Guide di Repubblica)
14,00

Liguria. I cammini. Le guide ai sapori e ai piaceri

Libro: Libro in brossura

editore: Gedi (Gruppo Editoriale)

anno edizione: 2024

pagine: 192

"Volete togliervi un capriccio? Volete avere un metro di paragone nella vostra graduatoria mentale delle bellezze d’Italia? Bene. Allenatevi un pochino, imparate a camminare a passo di montagna o di sentiero se questo vi fa sentire più sicuri. E immergetevi nel verde incontaminato di un sentiero che da Portofi no conduce a San Fruttuoso. Bastano tre ore per capire quali emozioni può trasmettere un Parco che si estende in un’area protetta di 1200 ettari. Direte: così si gioca facile, siamo a Portofi no, una delle zone più belle della Liguria e tanti paragoni non reggono il confronto. Ed è vero. Ma è anche vero che questa Guida che per la prima volta esce sotto la testata del Secolo XIX ha l’ambizione di portarvi a scoprire il variegato mondo dei cammini della Liguria, da quello straordinariamente lungo di ben 675 chilometri che collega Luni a Ventimiglia attraversando l’intero arcobaleno regionale a quello più corto ma non meno affascinante che ruota appunto attorno a San Fruttuoso." (Giuseppe Cerasa Direttore delle Guide del Secolo XIX)
14,00

La bottega della foresta. Storie di funghi e radici, frutti e bacche, prodotti e persone che vivono il bosco

Giuseppe Bonanno, Alberto Pauletto

Libro: Libro in brossura

editore: Altreconomia

anno edizione: 2024

pagine: 144

Una guida ai tesori da scoprire sotto gli alberi: funghi e tartufi, castagne e noci, erbe selvatiche, frutti di bosco e bacche, resine e cortecce. Che cosa c'è nella dispensa nel bosco? Una guida alla scoperta dei tesori nascosti all'ombra di alberi e cespugli, tra muschi e foglie, a volte proprio sotto i nostri piedi. Il sottobosco offre inestimabili gioielli, come le tante specie di funghi, i tartufi neri e bianchi, le castagne (il "pane dei poveri"), i frutti di bosco come i mirtilli, le more, le fragoline, i lamponi, la rosa canina, i germogli del pino mugo, le piante spontanee come l'aglio orsino, gli spinaci e gli asparagi selvatici, le bacche di ginepro e di mirto, i corbezzoli, i pinoli e le altre gemme della macchia mediterranea. Ma i "prodotti non legnosi" - in una più ampia accezione - comprendono anche il sughero, le resine, la manna e altri essudati. Alcuni rappresentano, una volta trasformati, una straordinaria gamma di eccellenze gastronomiche: miele di bosco, confetture, sciroppi, estratti, succhi, tisane, gelatine, salse, distillati, liquori. Oppure se ne possono fare preziosi oli essenziali, unguenti, infusi, tinture. Un libro che vi accompagna, nel rispetto delle regole, tra i boschi e le loro affascinanti pertinenze, in primis nelle foreste certificate FSC®. Con sagre ed eventi da vivere, luoghi di cultura come gli ecomusei, e tanti coltivatori, artigiani e comunità da incontrare.
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.